Loading...

sabato 5 giugno 2010

L'AIUTACUOCA DIETETICO

Per tutti coloro che hanno seguito le nostre ricette per fare il pane sfizioso suggerito da questo blog diamo ulteriori suggerimenti in dettaglio.
La cottura: potete usare stampi da plum-cake di qualsiasi materiale purché antiaderente in modo da non dover usare grassi di nessun genere per ungere le pareti del recipiente.
L'impasto: sostituite olio di soya o latte di soya a olio di oliva o latte vaccino. Non aggiungete sale: specialmente se unite al composto olive o spezie o altri ingredienti per insaporire. Non aggiungete zucchero quando già sono presenti uvetta, cannella, canditi, pinoli o altri simili elementi. Potete aggiungere quanto sopra detto anche successivamente all'impasto: aprendolo bene, cospargendoli all'interno e rilavorandolo. Nel lavorare l'impasto, a parte i 500 gr di farina iniziali a fontana in una terrina o sulla spianatoia, può essere necessario aggiungere altra farina"quanta se ne tira" e in tal caso aggiungere farina Manitoba, qualunque tipo di farina si stia lavorando: per dare maggiore sofficità al risultato finale. Spezie profumate come la cannnella o i decorativi semi di papavero, possono essere sparsi anche sopra, all'esterno del pane, prima di infornarlo: ma con delicatezza per far sì che il pane, raggiunta la lievitazione adatta alla cottura, non si sieda. A questo proposito: poiché avrete fatto raggiungere la lievitazione (di tre ore e anche più, a seconda della temperatura ambiente, buona quella che triplica il volume iniziale)dentro al forno spento, e dovendo infornare il pane a forno caldo, sarà buona norma estrarre i contenitori, accendere il forno, farlo raggiungere un bel calore e poi infornare gli stampi o la leccarda,avendo avuto cura che il pane non prenda freddo(lasciandolo coperto col canovaccio) mentre il forno scalda ma anche non vicinissimo al calore del forno altrimenti potrebbe cominciare la cottura e afflosciarsi la bella forma a cupola del vostro pane, prima che lo inforniate.Ancora un dettaglio: qualora utilizzaste lievito di birra in cubetti anzichè in bustine,tenete presente che nelo sciogliere un cubetto in mezzo bicchiere di acqua tiepida, sarà meglio aggiungere mezzo cucchiaino di zucchero integrale, di canna, preferibilmente per aiutare la fermentazione.
Per finire, potete anche esercitare la vostra creatività mixando in adeguate dosi, circa 100 gr per ogni 500,di farine di altro tipo: ad esempio di castagne, di granoturco, o altra. Con il cacao o del malto proveremo prossimamente. E vi faremo sapere, sempre, sul nostro blog.
Tanto vi dovevamo care amiche, viste le domande che ci sono arrivate.

FOTO E CONSIGLI
BY CLAUDIACAL
(LAZIO * ITALY)

Nessun commento: